Blog

Dilazione del pagamento concordatario dei creditori garantiti solo per consenso o nei casi previsti dalla legge

 

Anche a seguito di un recente intervento della Corte di cassazione (sez. I, 9 maggio 2014, n. 10112, con commento critico – che qui pienamente si condivide – di F. Lamanna, La pretesa indistinta ammissibilità nel concordato preventivo del pagamento dilazionato dei crediti muniti di prelazione, in ilFallimentarista.it, 4/6/2014), secondo cui sarebbero ammissibili la proposta ed il piano di concordato preventivo che prevedano il pagamento con dilazione dei creditori muniti di prelazione, anche se la dilazione sia superiore a quella imposta, trova sempre maggior credito l’idea - del tutto infondata - che la proposta di concordato preventivo possa contenere l’offerta di pagamento dilazionato ai creditori garantiti anche al di fuori dei casi espressamente previsti dalla legge e prescindendo dal consenso di tali creditori a subire un simile trattamento. Torna quindi utile - se non necessario - riflettere ancora una volta sul tema.

Leggi dopo