Casi e sentenze di merito

Azione di responsabilità del curatore e ricorso abusivo al credito degli amministratori

 

Nell’ambito di un’azione di responsabilità esercitata dal curatore di una società di persone fallita, ex art. 146 l. fall., gli istituti bancari, che hanno concesso finanziamenti alla società già in stato di insolvenza, senza assumere le necessarie informazioni disponibili, possono concorrere con condotte commissive ed omissive, nel ricorso abusivo al credito degli amministratori della fallita, dando luogo ad una fattispecie di responsabilità extracontrattuale da contratto.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >