Casi e sentenze di merito

Bancarotta: nesso causale tra condotta distrattiva e dissesto; operazioni dolose; concorso dell’extraneus

13 Febbraio 2014 |

TRIBUNALE DI TORINO

Bancarotta fraudolenta
 

Il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale è un reato di pericolo ai fini della cui sussistenza non è necessaria l’esistenza di un nesso causale tra i fatti di distrazione ed il successive fallimento: una volta intervenuta la dichiarazione di fallimento, detti fatti assumono rilevanza penale in qualsiasi tempo siano stati commessi, a prescindere dal collegamento eziologico e psicologico della condotta distrattiva con il fallimento, collegamenti necessari, ai sensi degli art. 40 e 43 c.p., solo tra la condotta e l’evento.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >