Casi e sentenze di merito

Cessione del credito e nozione di contratti pendenti rilevante per la sospensione nel preconcordato

18 Marzo 2015 |

CORTE D’APPELLO DI VENEZIA

Cessione del credito

Qualora la banca abbia eseguito la propria prestazione mediante una cessione del credito, che a differenza del mandato all’incasso integra un negozio traslativo i cui effetti si esauriscono al momento del perfezionamento dell’accordo, il rapporto negoziale in essere con una società in concordato preventivo non può definirsi pendente e non trova, pertanto, applicazione, la disciplina di cui all’art. 169-bis l. fall.

L’art. 169-bis l. fall., relativo alla sospensione o scioglimento dei contratti pendenti, non può essere applicato ai rapporti negoziali in cui una delle parti abbia già esaurito la propria prestazione.
 

 

Potrebbe interessarti anche:
Tribunale di Bergamo - 11 marzo 2015

Leggi dopo