Casi e sentenze di merito

Concordato con continuità aziendale: requisiti del piano e oggetto della relazione di attestazione

13 Gennaio 2014 |

TRIBUNALE DI MILANO

Prosecuzione dell’attività d’impresa
 

Il Tribunale, nella valutazione di ammissibilità del concordato con continuità aziendale ex art.186-bis l. fall. deve verificare che il piano preveda, quale modalità esecutiva, la prosecuzione dell’attività d’impresa, che detto piano contenga un’analitica indicazione dei costi e ricavi attesi dalla prosecuzione dell’attività d’impresa, delle risorse finanziarie necessarie e delle relative modalità di copertura, e che lo stesso piano sia attestato dal professionista in ordine alla funzionalità della prosecuzione dell’attività al migliore soddisfacimento dei creditori.

Leggi dopo