Casi e sentenze di merito

Concordato con continuità e prosecuzione di contratti pubblici

La procedura di concordato preventivo si esaurisce con il decreto di omologa, il quale segna inoltre il passaggio, dal punto di vista dell’imprenditore, dal regime di spossessamento attenuato proprio della procedura al riacquisto della piena capacità di agire, e, dall’angolo visuale degli organi della procedura, dal potere di consentire o meno il compimento di atti di straordinaria amministrazione ad una funzione di mera vigilanza sulla corretta esecuzione del concordato.

 

Non serve, pertanto, all’imprenditore l’autorizzazione del giudice a partecipare a procedure di affidamento relative a concessioni ed appalti di lavori, di forniture e servizi, nonché ad essere affidatario di subappalti e ad eseguire i contratti già stipulati.

 

 

Leggi dopo