Casi e sentenze di merito

Concordato: proposta contenente una clausola di esdebitazione; modifiche del piano; attestazione e verifica della fattibilità

12 Febbraio 2014 |

CORTE D'APPELLO DI FIRENZE

Esdebitazione
 

Le modificazioni in senso migliorativo delle previsioni contenute in un piano concordatario e il più accorto riconoscimento dei valori dell’attivo e del passivo costituiscono mere integrazioni migliorative del piano stesso, che non incidono sulla proposta di concordato preventivo e, in quanto tali, possono essere operate anche dopo l’approvazione da parte dei creditori (nella specie, erano state previste ulteriori garanzie da parte degli azionisti della società debitrice ed un’accelerazione dei  tempi di esecuzione).

Leggi dopo