Casi e sentenze di merito

Dichiarazione di fallimento: notifica e presupposti

10 Gennaio 2014 |

CORTE D'APPELLO DI BARI

Fallimento: disciplina generale
 

In base al tenore letterale dell’art. 145 c.p.c., che parla di “persona addetta alla sede”, ai fini della validità della notifica da parte dell’Ufficiale giudiziario è sufficiente che il soggetto sia collegato con la società a cui occorre notificare l’atto, non essendo richiesto che il soggetto sia un lavoratore subordinato presso la stessa.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >