Casi e sentenze di merito

Inefficacia della rinuncia al preconcordato da parte del debitore

 

Deve considerarsi inammissibile, e priva di efficacia, la rinuncia alla procedura di concordato con riserva, presentata dal debitore con istanza a ridosso della scadenza del termine di proroga assegnato dal Tribunale, perchè con la rinuncia il debitore realizzerebbe l’effetto di evitare una pronuncia che, nei due anni successivi, osta alla presentazione di nuova domanda di preconcordato, ex art. 161, comma 9, l. fall.

Leggi dopo