Casi e sentenze di merito

La Regione può chiedere l’insinuazione nel passivo per i tributi ma non in via privilegiata

20 Novembre 2015 |

TRIBUNALE DI MILANO

Enti pubblici
 

In tema di opposizione allo stato passivo, per tributi di natura regionale non può essere riconosciuto il privilegio di cui all’art. 2752, comma 3, c.c. posto che il richiamo ivi effettuato alla finanza locale presuppone il requisito oggettivo della natura tributaria diretta dell’imposizione ed il requisito soggettivo dell’imposizione da parte dello Stato, dei Comuni o delle Province, presupposti che non possono essere superati nemmeno con un giudizio di meritevolezza posto che l’intenzione del legislatore, anche nei più recenti interventi modificati, è orientata nel senso di escludere i tributi regionali dalla portata dell’art. 2752 citato.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >