Casi e sentenze di merito

Legittima la notifica della cartella di pagamento a società in concordato

Non integra alcuna violazione dell’art. 168 l. fall. la notifica della cartella di pagamento a società che ha presentato domanda di concordato preventivo. La norma di riferimento in questa ipotesi è l’art. 90, d.P.R. 602/73 che pone a carico dell’agente della riscossione ogni attività necessaria ai fini dell’inserimento del credito nell’elenco della procedura “sulla base del ruolo” e dispone l’inserimento provvisorio delle somme “iscritte a ruolo” contestate nell’elenco di cui agli artt. 176 e 181 l. fall.

Gli atti che assolvono ad una funzione impositiva, precedenti o successivi all’apertura della procedura, possono essere liberamente impugnati e non costituiscono titolo per l’ammissione al passivo, ma occorre che si perfezioni l’iscrizione a ruolo, ordinario o speciale, e sia notificata la cartella di pagamento, che può, a sua volta, essere oggetto di impugnazione.

Leggi dopo