Casi e sentenze di merito

Liquidazione coatta amministrativa e opposizione allo stato passivo

 

L’art. 209 l. fall. prevede che davanti all’autorità giudiziaria ordinaria i creditori, quali titolari di diritti soggettivi, possano proporre le opposizioni allo stato passivo di cui all’art. 98 l.fall.. Tale opposizione non è tuttavia ipotizzabile qualora l’oggetto del contendere sia l’omissione di un (completo) stato passivo, e l’avvenuto parziale soddisfacimento di un credito in esso non contemplato.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >