Casi e sentenze di merito

Omologa del concordato e giudizio di ammissibilità del piano

 

Qualora il commissario giudiziale, in sede di omologa del concordato preventivo, ritenga che il valore dei beni ceduti ai creditori sia insufficiente ad assicurare il pagamento dei creditori chirografari nella misura di legge del venti per cento, e sia in grado di supportare tale prognosi con elementi plausibili, per il tribunale si ritiene doveroso arrestare il concordato preventivo ed eventualmente, ricorrendone i presupposti di legge, dichiarare il fallimento.

Leggi dopo