Casi e sentenze di merito

Si all’omologa del concordato se il fallimento costituisce un'alternativa rovinosa

 

È omologabile il concordato in continuità aziendale quando il fallimento costituirebbe un'alternativa rovinosa per l'interesse del ceto creditorio, se non altro perché la conseguente liquidazione giudiziale comporterebbe inevitabilmente la cessione delle singole attività aziendali e non dell'azienda nel suo complesso, con conseguenti minori ricavi derivanti dalla liquidazione delle singole attività.

Leggi dopo