Focus

Concordato preventivo inadempiuto ma non risolto e successivo fallimento

Sommario

Premessa | Ammissibilità della dichiarazione di fallimento del debitore prima della risoluzione del concordato preventivo | Chi può agire per il fallimento in assenza della risoluzione del concordato omologato? | Il fallimento dopo l’omologazione del concordato preventivo | L’ammissione dei creditori al passivo | Alcuni interrogativi e qualche ipotesi |

 

Oggi, dopo la “stagione dei concordati preventivi” (forse anche a causa dell’abuso che si è fatto di tale istituto), ci si trova sempre più frequentemente dinanzi a concordati omologati che non riescono ad essere eseguiti dal debitore o dal liquidatore giudiziale. Concordati omologati che spesso non vengono risolti perché manca l’iniziativa dei creditori (unici legittimati dal tenore letterale del primo comma dell’art. 186 l. fall.).

Leggi dopo