Focus

"Decreto Rilancio" e misure per le imprese

Sommario

Le condizioni che regolano l'accesso alle misure di sostegno | Il credito d'imposta e il Decreto Rilancio | Il Fondo Patrimonio PMI | L'estensione, in sede di conversione in legge, dei benefici alle società in concordato preventivo con continuità aziendale | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Il 19 luglio 2020 è entrata in vigore la L. 17 luglio 2020, n. 77, di conversione del D.L. 34/2020 (c.d. “Decreto Rilancio”) la quale prevede, tra l'altro, misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni e, in particolare, all'art. 26, tre misure. Di queste, le prime due basate sul c.d. “credito d'imposta” (commi 4 e 8) e, la terza, su un fondo per il sostegno e rilancio del sistema economico-produttivo italiano denominato Fondo Patrimonio PMI (co. 12). E' bene premettere che si tratta di un testo legislativo che avrà necessità di numerosi decreti attuativi.

Leggi dopo