Focus

Eccezioni alla fallibilità: l'impresa agricola

Sommario

Premessa | Il quadro normativo | Le attività agricole di cui all'art. 2135 c.c. | Scelta della forma societaria | L'oggetto sociale agricolo: condizione necessaria ma non sufficiente | Oneri probatori | Le società agricole con qualifica IAP | In conclusione |

 

La distinzione tra imprenditore commerciale e imprenditore agricolo ha un'importanza fondamentale, poiché il primo può fallire (se in possesso dei presupposti oggettivi) e può accedere a tutti gli strumenti di risanamento salvo la procedura per sovraindebitamento; il secondo può accedere generalmente solo alla procedura per sovraindebitamento e all'accordo di ristrutturazione.

Leggi dopo