Focus

Il sostentamento del sovraindebitato nel decreto di apertura della liquidazione del patrimonio: limiti di pignorabilità

Sommario

Premessa | La questione giuridica e le soluzioni offerte dalla giurisprudenza di merito | Profilo processuale: la non definitività del provvedimento di apertura | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Nel decreto di apertura della procedura di liquidazione del patrimonio, il giudice deve fissare i limiti del sostentamento del debitore di cui all'art. 545 c.p.c., che non possono essere ampliati in misura più favorevole per i creditori e più sfavorevole per il debitore. Il Giudice ha sì la facoltà di determinare quanto necessario al mantenimento del debitore, ma solo in aumento rispetto alle proporzioni fissate dall'art. 545, c.p.c..

Leggi dopo