Focus

La transazione fiscale impedisce nuovi accertamenti del fisco

Sommario

Premessa | Orientamenti dottrinali | La sentenza 5485/14 della Commissione Tributaria Lombardia | “Consolidamento del debito fiscale”: quale lettura? |

 

L'Autore fornisce un utile contributo al dibattito in ordine al potere del Fisco di eseguire nuovi accertamenti successivamente al perfezionamento della transazione fiscale, la cui disciplina è contenuta all'art. 182-ter l. fall. Partendo da quanto affermato dall'Agenzia delle Entrate nella circolare 40/E del 2008 (nella quale si ammette la possibilità di un simile controllo da parte dell'Agenzia stessa), l'analisi si sposta sugli orientamenti dottrinali sviluppatisi in materia e su quanto affermato dalla giurisprudenza: in particolare dalla Commissione Tributaria della Regione Lombardia con la sentenza 5485/14, la quale ha fornito importanti ed ulteriori considerazioni in ordine alla corretta interpretazione della locuzione “consolidamento del debito fiscale”.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >