Focus

L'applicabilità dell'art. 186-bis, ultimo comma, ai concordati preventivi in continuità aziendale: analisi di un caso concreto

Sommario

La norma di cui all'art. 186-bis, ultimo comma, l. fall. e la revoca del concordato | I poteri di intervento del tribunale | I poteri del tribunale in un concordato in pura continuità | La facoltà di modifica della proposta |

 

Nei casi di concordato in continuità, l'art. 186-bis, ultimo comma, l. fall. prevede la possibilità per il Tribunale di revocare l'ammissione al concordato e dichiarare il fallimento qualora cessi l'esercizio dell'attività di impresa o la continuità aziendale risulti manifestamente dannosa per i creditori. Il problema discusso in dottrina e giurisprudenza è quello relativo alla linea di confine tra autonomia privata e controllo giudiziale nell'ambito delle procedure di concordato preventivo.

Leggi dopo