Focus

Le modifiche alla proposta di concordato

Sommario

Premessa | Il regime transitorio | Ambito di applicazione | Le novità della disciplina concordataria: percentuale minima di soddisfazione e utilità della proposta |

 

Cogliendo l’occasione fornita da una pronuncia del Tribunale di Pistoia dello scorso 29 ottobre (sulla quale vedi anche Ravina, Concordato preventivo: prime applicazioni delle nuove disposizioni di cui al d.l. 83/2015, in ilFallimentarista.it) , l’Autore analizza le modifiche introdotte dall’art. 4 del D.L. n. 83/2015 alla disciplina del concordato preventivo. In particolare, viene approfondito il tema del regime normativo transitorio e della disciplina applicabile nel caso in cui la domanda sia stata depositata prima dell’entrata in vigore delle nuove norme e completata in un momento successivo, nonché del contenuto della proposta di concordato che, in virtù dell’art. 160 l. fall., deve assicurare ai creditori una percentuale minima di soddisfazione.

Leggi dopo