Focus

Procedure concorsuali e rottamazione delle cartelle esattoriali: la prededucibilità del credito

15 Febbraio 2017 | Prededuzione

Sommario

Premessa | Il quadro normativo | Legittimazione alla presentazione della domanda di adesione alla definizione agevolata | Trattamento dei crediti degli agenti della riscossione | Differente trattamento dei crediti degli agenti della riscossione nelle procedure concorsuali a seguito di adesione alla definizione agevolata | Brevi riflessioni critiche | In conclusione |

 

Con il D.L. 22 Ottobre 2016 n. 193 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” è stata previsa la possibilità per i debitori con carichi iscritti a ruolo tra il 2000 e il 2016, ancorché soggetti a procedure concorsuali disciplinate dalla Legge Fallimentare o che abbiano presentato istanza per l’accesso alla procedura di sovraindebitamento, di poter estinguere il relativo debito con il pagamento integrale delle somme dovute a titolo di capitale, interessi, aggio, rimborso delle spese per le procedure esecutive eventualmente già avviate e per la notifica della cartella di pagamento al netto delle sanzioni, interessi di mora che, quindi, in caso di definizione, non saranno più dovuti.

Leggi dopo