Giurisprudenza commentata

Alcune riflessioni sulla prescrizione dei crediti nel corso della procedura di concordato

11 Maggio 2012 |

Tribunale di Siracusa

Prescrizione

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e la soluzione | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Nella struttura propria della procedura di concordato preventivo, come pure nel procedimento che presiede alla sua eventuale risoluzione ex art. 186 l. fall., non sussiste un complesso di norme che disciplini un formale procedimento di verifica dell'esistenza e/o della perduranza del singolo diritto di credito e del suo ammontare. Ne discende che qualsiasi controversia avente ad oggetto l’accertamento dell’esistenza o della natura delle obbligazioni concorsuali deve svolgersi in un separato giudizio ordinario nel corso del quale il creditore, in contraddittorio con il debitore (ed anche il liquidatore giudiziale in ipotesi di concordato con cessione dei beni), può svolgere le opportune difese a sostegno delle sue pretese obbligatorie, mentre il debitore medesimo può fare venire in evidenza fatti estintivi e/o modificativi di queste ultime.

Leggi dopo