Giurisprudenza commentata

Condizioni di derogabilità del termine per il pagamento dei creditori privilegiati nel concordato in continuità

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e le soluzioni | Osservazioni | Le questioni aperte e spunti tratti dalla riforma | Conclusioni | Guida all'approfondimento |

 

La concessione al debitore di un termine per l’integrazione del piano e della proposta costituisce mera facoltà del Tribunale, che non è comunque tenuto a formulare una specifica richiesta di modifica.

Leggi dopo