Giurisprudenza commentata

Escluso dal passivo del fallimento il credito del membro del collegio sindacale in presenza di atti censurabili

15 Luglio 2019 | ,

Tribunale di Bergamo

Ammissione al passivo: effetti, inammissibilità e rinuncia

Sommario

Massima | Il caso | Le valutazioni dell'Organo giudicante | Osservazioni | Conclusioni |

 

Deve essere accolta l'eccezione di inadempimento ex art.1460 c.c. formulata dal Curatore e deve, pertanto, essere escluso dal passivo del fallimento il credito di un membro del collegio sindacale, laddove il consiglio di amministrazione abbia commesso gravi irregolarità e sia rilevabile l'inerzia del collegio sindacale nel porre in essere la sua attività di vigilanza volta ad evitare il dissesto della società, per violazione dell'obbligo di diligenza professionale.

Leggi dopo