Giurisprudenza commentata

Esercizio individuale di attività di impresa utilizzando società-strumento

26 Aprile 2012 |

Corte d'Appello di Milano

Esercizio abusivo di attività commerciale

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e la soluzione | Osservazioni | Questioni aperte | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Assume la qualità di imprenditore commerciale (individuale) e quindi è assoggettabile a fallimento, chi svolga l’attività di agente dello spettacolo artistico o sportivo, da un lato utilizzando società a lui pacificamente riferite e da lui, di fatto, gestite, dall’altro valorizzando la sua notorietà derivante da rapporti, conoscenze e relazioni proprie.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >