Giurisprudenza commentata

Fallimento dell'esecutato e sorte dell'ordinanza di assegnazione di crediti pignorati

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e la soluzione | Osservazioni | Conclusioni |

 

Nell'espropriazione di crediti presso terzi, il fallimento del debitore esecutato, dichiarato dopo la pronuncia dell'ordinanza di assegnazione di cui all'art. 553 c.p.c. e nelle more del giudizio di opposizione agli atti esecutivi contro di essa proposta dal terzo pignorato, non comporta né la caducazione dell'ordinanza di assegnazione, né la cessazione ipso iure della materia del contendere nel giudizio di opposizione...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >