Giurisprudenza commentata

Fallimento di società commerciali e legittimazione attiva del P.M. ex artt. 6 e 7, n. 1, l. fall.

15 Marzo 2012 |

Corte d'Appello di Milano

Dichiarazione di fallimento

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | La soluzione | Le questioni ancora aperte nella prassi operativa | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

L’iniziativa del Pubblico Ministero per la dichiarazione di fallimento di una società commerciale risulta legittimamente esercitata ai sensi degli artt. 6 e 7, n. 1, l. fall. qualora l’insolvenza emerga nel corso di un procedimento penale a carico di una persona fisica, non potendo intendersi limitata la sua legittimazione al solo caso in cui vi sia identità soggettiva tra l’imputato di un procedimento penale rispetto al quale emerga lo stato d’insolvenza e la persona fisica (imprenditore individuale) di cui si chieda il fallimento.

Leggi dopo