Giurisprudenza commentata

Fallimento di società ‘estinta’ e legittimazione processuale

10 Marzo 2014 |

Cass. Civ.

Estinzione delle società di capitali

Sommario

Massima | Il caso | La questione giuridica | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Nel procedimento per la dichiarazione di fallimento di una società di capitali cancellata dal registro delle imprese la legittimazione al contraddittorio spetta al liquidatore, poiché, pure implicando la cancellazione la estinzione della società ai sensi dell’art. 2495 c.c., nondimeno entro il termine di un anno da tale evento è ancora possibile, ai sensi dell’art. 10 l. fall., che la società venga dichiarata fallita per l’insolvenza manifestatasi anteriormente alla data di cancellazione o comunque nell’anno successivo.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >