Giurisprudenza commentata

Fattibilità giuridica e soglie minime di soddisfazione al vaglio del Tribunale

16 Dicembre 2015 |

Tribunale di Lecco

Fattibilità

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | La soluzione | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Con riferimento ai limiti del sindacato del Tribunale sulla proposta concordataria, non è condivisibile l’orientamento di alcuni Tribunali che, per esigenze di certezza e necessità di tutela degli eventuali creditori dissenzienti, reputano sussistere un vizio della causa del concordato in cui sia ipotizzata la soddisfazione dei chirografari in misura inferiore al 5%; l’irrisorietà della percentuale idonea ad escludere la causa concordataria deve essere apprezzata infatti in concreto, e non in astratto, sulla base della peculiarità dello specifico regolamento negoziale e dell’assetto di interessi effettivamente perseguito dalle parti. (Nel caso di specie l’assenza di migliori prospettive in ambito fallimentare ed il fatto che la classe per cui era previsto il pagamento al 4% fosse costituita da istituti di credito garantiti aliunde, ha portato il Tribunale ad escludere il deficit causale).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >