Giurisprudenza commentata

Gli effetti dell’acquisto a titolo gratuito tra una newco e una società fallita aventi la stessa compagine sociale

02 Aprile 2019 |

Tribunale di Napoli

Newco

Sommario

Massima | Il caso | Cessione d’azienda: il dibattito dottrinale e giurisprudenziale | Osservazioni | In conclusione |

 

La costituzione di una nuova società ad opera degli stessi soci che costituiscono la compagine sociale di una società preesistente, in profondo stato di crisi finanziaria, ed il successivo trasferimento a titolo gratuito verso la newco di una parte del patrimonio, e quindi anche di un ramo di azienda della società in crisi, poi dichiarata fallita, rientra nel novero del contratto di cessione tacita di azienda e quindi censurabile con l’azione revocatoria. Da ciò, derivando un grave pregiudizio per i creditori, sorge la necessità di un’immediata restituzione di quanto assegnato e di quanto era già posseduto dalla società fallita, al fine di reintegrare il patrimonio della massa fallimentare.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >