Giurisprudenza commentata

Gli effetti dell'esercizio provvisorio sui rapporti giuridici pendenti

Sommario

Massima | Il caso | Questioni giuridiche | Osservazioni | Conclusioni | Guida all'approfondimento |

 

In caso di contratti ad esecuzione continuata o periodica pendenti al momento della dichiarazione di fallimento ed in presenza di esercizio provvisorio dell'impresa fallita ex art. 104 l.fall., i relativi crediti maturati ante fallimento sono o meno prededucibili, a seconda che, al termine dell'esercizio provvisorio, il curatore abbia scelto di subentrare o sciogliersi dal contratto, mentre solo quelli maturati in pendenza di esercizio provvisorio sono sempre prededucibili, al pari di quelli, sorti successivamente al termine dell'esercizio provvisorio in caso di subentro nel contratto da parte del curatore.

Leggi dopo