Giurisprudenza commentata

Il carattere definitivo del provvedimento di inammissibilità del concordato preventivo

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Il problema che qui viene posto è se, in base alla normativa attualmente vigente conseguente alla riforma operata dal d.lgs. n. 169/07, il diniego di ammissione al concordato preventivo, senza che sia intervenuta contemporanea o successiva dichiarazione di fallimento, sia ricorribile o meno per cassazione ai sensi dell’art. 111 Cost.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >