Giurisprudenza commentata

Il concordato con continuità aziendale: compatibilità con l’affitto d’azienda e durata poliennale del piano

14 Novembre 2013 | ,

Tribunale di Monza

Concordato con continuità aziendale

Sommario

Massima | Il caso | La questione giuridica e la soluzione | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali e bibliografici |

 

Il contratto di affitto d’azienda non è di per se stesso incompatibile con il concordato con continuità aziendale, purché l’affittuario, seppur sotto la condizione sospensiva d’omologazione della proposta concordataria, si impegni ad acquistare i beni affittati e quest’acquisto, cui è collegato l’incasso delle somme da destinare al pagamento dei creditori concordatari, intervenga entro un tempo massimo non superiore a quello di un’ordinaria liquidazione, pena la mancanza della causa concreta della domanda di concordato e la sua conseguente inammissibilità.

Leggi dopo