Giurisprudenza commentata

Il Fallimento conclude il contratto definitivo di compravendita immobiliare: quale la sorte dell’ipoteca gravante sull'immobile?

Sommario

La fattispecie concreta | La decisione della Suprema Corte n. 3310 del 08 febbraio 2017 | La tutela del promissario acquirente di immobili ad uso abitativo quale fondamento della scelta della Cassazione | Le critiche alla sentenza della Cassazione: in particolare, l’ordinanza del Tribunale di Milano del 21 settembre 2017 | Conclusioni |

 

La sentenza della Cassazione Civile n. 3310 del 08 febbraio 2017, in commento, decide in merito ad una fattispecie concreta così riassunta. Tizio conclude con la società Alfa un contratto preliminare di compravendita, debitamente trascritto ex art. 2645 bis c.c., avente ad oggetto un immobile destinato ad uso abitativo, sul quale grava un’ipoteca precedentemente iscritta, a garanzia di un finanziamento concesso dalla Banca Beta in favore di Alfa.

Leggi dopo