Giurisprudenza commentata

L’ammissibilità dell’affitto di azienda con successiva cessione nel concordato preventivo

17 Settembre 2015 |

Tribunale di Roma

Affitto d’azienda nelle procedure concorsuali

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Nel caso di concordato preventivo nel cui piano sia contemplato un contratto di affitto di azienda o di suo ramo, con conseguente obbligo (nella forma della proposta irrevocabile di acquisto) al successivo acquisto da parte dell’affittuario dell’azienda medesima, il piano presentato deve ritenersi rituale e ammissibile in quanto in linea con i canoni posti dall’art. 186-bis della legge fallimentare; questa soluzione appare infatti una “continuazione fisiologica della vita dell’azienda”, stante l’impegno irrevocabile dell’affittuario al successivo acquisto del complesso dei beni e dei servizi funzionali all’attività di impresa.

Leggi dopo