Giurisprudenza commentata

La nomina del liquidatore nel concordato misto

20 Settembre 2016 |

Corte d’appello di Roma

Concordato misto

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

L’esecuzione del concordato in continuità aziendale, anche quando abbia ad oggetto la liquidazione di alcuni beni non funzionali alla prosecuzione dell’attività di impresa, non presuppone necessariamente la nomina di un liquidatore, ma comporta che l’attività prosegua, anche relativamente alla liquidazione, in capo agli amministratori e sotto il controllo del Commissario giudiziale.

Leggi dopo