Giurisprudenza commentata

La questione della prededuzione del credito dell’avvocato maturato prima dell’ammissione al concordato

09 Novembre 2016 |

Tribunale di Bologna - Sez. Fallimentare - 10 Maggio 2016, decr.

Prededuzione

Sommario

Massima | Il caso | La questione giuridica e le soluzioni | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali e bibliografici |

 

L’art. 111 l. fall., nell'indicare come prededucibili i crediti qualificati tali da una specifica disposizione di legge ed i crediti sorti in occasione oppure in funzione di una procedura concorsuale, detta un precetto di carattere generale che, per favorire il ricorso a forme di soluzione concordata della crisi d'impresa, introduce un’eccezione al principio della par condicio creditorum, estendendo, in caso di fallimento consecutivo, il beneficio della prededucibilità a tutti i crediti sorti in funzione di precedenti procedure concorsuali.

Leggi dopo