Giurisprudenza commentata

La responsabilità dell’amministratore di fatto nell’azione promossa dal curatore

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni e le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L’azione di responsabilità promossa nei confronti di più amministratori o sindaci non configura un litisconsorzio necessario tra i convenuti, trattandosi di una pluralità di rapporti distinti, anche se collegati tra loro, e che consentono, pertanto, di agire separatamente nei confronti di ciascuno dei soggetti. L’assenza in capo all’amministratore di fatto di un potere formale non consente di escludere a priori la sua responsabilità per non averlo esercitato, ben potendo egli determinarne l’assunzione da parte del consiglio di amministrazione.

Leggi dopo