Giurisprudenza commentata

L'applicazione in fase di concordato della postergazione legale nei rapporti infragruppo

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | Inesigibilità o “antiprivilegio”? | Postergazione e concorso: sanzione o disincentivo? | Il prolungato ritardo nel riscuotere i propri crediti | La rilevanza dei piani attestati di risanamento | Compensazione e postergazione | Conclusioni |

 

I crediti/debiti originariamente commerciali non riscossi alle scadenze, decorsi termini maggiori rispetto a quelli normalmente concessi alla clientela secondo gli usi, debbono qualificarsi come finanziamenti nell'accezione di cui all’art. 2467 c.c.

Leggi dopo