Giurisprudenza commentata

Poteri di controllo del Tribunale nel giudizio di omologa degli accordi di ristrutturazione

07 Settembre 2015 |

Tribunale di Asti

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | Conclusioni | Guida all'approfondimento |

 

Nel giudizio di omologa di un accordo di ristrutturazione dei debiti, il Tribunale non può limitarsi alla sola verifica della regolarità formale degli adempimenti procedurali, ma deve anche verificare gli aspetti di legalità sostanziale. Il controllo del giudice consiste in una valutazione del merito del ricorso, al fine di accertare la sussistenza del requisito sostanziale dell’attuabilità dell’accordo, con particolare riferimento ai creditori estranei.

Leggi dopo