Giurisprudenza commentata

Repetita iuvant? Vecchie inammissibilità e nuove disposizioni in tema di concordato

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e le conseguenti osservazioni |

 

La domanda di concordato preventivo depositata in data 29 giugno 2012 nell'erronea convinzione della vigenza dell'art. 33 del d.l. n. 83/2012, la cui entrata in vigore è invece differita alla decorrenza del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione della legge di conversione, è inammissibile.

Leggi dopo