Giurisprudenza commentata

Sulla nomina del coadiutore per l’esecuzione degli adempimenti fiscali

28 Marzo 2012 |

Tribunale di Milano

Coadiutore del curatore

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche e la soluzione | Le questioni aperte | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

La redazione delle dichiarazioni fiscali relative all’attività d’impresa, per la sua forte connotazione specialistica, richiede una particolare competenza che, come tale, non può considerarsi ricompresa nella comune competenza in possesso della generalità dei professionisti nominati curatori fallimentari. Ne discende che, per l’esecuzione di detti adempimenti, il curatore può avvalersi di un coadiutore.

Leggi dopo