Giurisprudenza commentata

Un ulteriore passo verso la liberazione del curatore dai “presunti obblighi documentali”

Sommario

Massima | Il caso | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali e normativi |

 

Il Fondo di Garanzia si sostituisce per l’insolvenza del datore di lavoro inadempiente nel pagamento del TFR e dei crediti di lavoro e relativi accessori inerenti agli ultimi 3 mesi. Una volta accertato il credito, nonché i relativi accessori, mediante l’ammissione allo stato passivo, viene così a realizzarsi un accollo cumulativo ex lege, per cui il Fondo di Garanzia assume in via solidale (e sussidiaria) la stessa obbligazione retributiva del datore di lavoro, da questo non adempiuta.

Leggi dopo