News

Fallimento e l.c.a.: l’Agenzia delle Entrate approva il Modello IVA 74 bis

L’Agenzia delle Entrate, in attuazione dell'art. 8 d.P.R. n.  322/1998, ha approvato il modello IVA 74 bis con le relative istruzioni, concernente le operazioni effettuate nella frazione d'anno antecedente la dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, riservato ai curatori fallimentari e ai commissari liquidatori.

 

Il modello – precisano dall’Amministrazione Finanziaria -  deve essere utilizzato a partire dall’anno d’imposta 2019.

 

Tra le istruzioni si segnalano:

 

  • La dichiarazione deve essere presentata dai curatori o dai commissari liquidatori, entro quattro mesi dalla data di nomina, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati di cui all’art. 3, commi 2-bis e 3, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322;
  • i curatori fallimentari o i commissari liquidatori devono presentare altresì la dichiarazione annuale relativa a tutto l’anno d’imposta, costituita da due moduli: il primo, per le operazioni registrate nella parte di anno solare anteriore alla dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta, e il secondo per le operazioni registrate successivamente.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >