News

Ricollocamento dei lavoratori in imprese in situazioni di crisi industriale complessa

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 65 del  19 marzo 2013 il decreto sulle “Politiche attive per la soluzione delle situazioni di crisi industriale complessa” redatto dal Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali.

Il decreto si inserisce nell’ambito dei progetti di riconversione e riqualificazione industriale adottati dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del D.l. n. 83/2012 e individua le misure atte a favorire il ricollocamento professionale dei lavoratori interessati dalla crisi industriale complessa.
Tali misure dovranno essere definite dal Ministro dello Sviluppo Economico il quale, a tal fine, dovrà operare un’analisi di quali siano le specifiche situazioni delle aziende coinvolte in processi industriali complessi, avendo particolare attenzione per quelle aziende sottoposte ad amministrazione straordinaria, ai sensi della l. n. 270/99 e successive modificazioni.
Il Ministro del lavoro dovrà, invece, individuare quali misure adottare al fine di favorire il ricollocamento professionale dei lavoratori nell’ambito delle vertenze di crisi aziendale e settoriale.
Per la realizzazione di dette misure interverranno le  Agenzie per il lavoro abilitate allo svolgimento dei servizi di supporto alla ricollocazione: tali agenzie, con l’intervento dei fondi paritetici interprofessionali, opereranno per incrementare le risorse economiche che dovranno essere indirizzate a percorsi di formazione e di adeguamento dei lavoratori interessati da processi di crisi industriale complessa.

 

Leggi dopo