Quesiti Operativi

Accoglimento del reclamo avverso la sentenza di fallimento: notifica PEC ed efficacia

20 Gennaio 2015 | , Dichiarazione di fallimento
 

Il legale rappresentante di un’impresa, dichiarata fallita nel maggio 2014, ha proposto reclamo, nei termini di cui all'art. 18 l. fall. , eccependo l'invalidità della notificazione del ricorso e del provvedimento di fissazione di udienza prefallimentare con evidente pregiudizio al proprio diritto al contradditorio. La notificazione, come appurato dalla Corte, è stata effettuata correttamente dal Cancelliere all'indirizzo PEC della società fallita (all'epoca fallenda) dichiarato al registro delle imprese, che tuttavia nel corso del giudizio d'appello è stato appurato non essere attivo in riferimento al codice fiscale della medesima società, ma di altra (ancorchè strettamente collegata alla prima).

Leggi dopo