Quesiti Operativi

Poteri del liquidatore giudiziale in assenza di disposizioni nel decreto di omologa

 

Nell'ambito di un concordato preventivo, ove il decreto di omologa non determini in maniera specifica i poteri del liquidatore giudiziale, e nel piano di concordato non si faccia specifico riferimento alle modalità tecniche connesse all'attività recuperatoria da porre in essere per l'incasso dei crediti (ma, anzi, si riscontri un mancato stanziamento del fondo specifico per spese legali e la mancata indicazione, o prodromica nomina, del legale da designare per tale attività), o non vi sia la previsione di costituzione di parte civile nei giudizi penali aperti in capo ai soggetti responsabili per il dissesto, il liquidatore giudiziale può, sua sponte, intraprendere tale attività, radicando i contenziosi sopraccitati, senza farsi autorizzare né il giudizio né la nomina del legale (chiunque esso sia, a prescindere a chi compete la scelta del nominativo)?

Leggi dopo