Bussola

Associazione temporanea d'impresa

23 Dicembre 2015 |

Sommario

Inquadramento | Caratteri generali | Le tipologie di ATI | Il mandato all’impresa capogruppo | Cause di scioglimento | Orientamento dell’Amministrazione finanziaria | Novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 | Aspetti contabili e fiscali | Riferimenti |

 

Il contratto di associazione temporanea d’impresa riunisce due o più soggetti imprenditoriali, indipendentemente dalla loro natura giuridica i quali tuttavia mantengono una propria autonomia economica. Il contratto in oggetto ne disciplina, infatti, gli obblighi con riguardo alla collaborazione relativa alla realizzazione del singolo progetto o affare. Il contratto di appalto che regola la realizzazione di un’opera, viene quindi eseguito congiuntamente da più soggetti imprenditoriali i quali mantengono ciascuno la propria autonomia organizzativa, i quali, avranno diritto per il lavoro svolto ad un corrispettivo proporzionale alla porzione di opera realizzata.   L’associazione temporanea d’impresa nasce nell’alveo della realizzazione di opere pubbliche, allorquando fu prevista la possibilità di presentare offerte congiunte per la realizzazione delle suddette opere, dando mandato con rappresentanza anche processuale nei confronti della committenza ad un’impresa qualificata come "capogruppo". Ciò avviene per il tramite di un contratto di associazione temporanea d’impresa stipulato tramite scrittura privata autenticata che regolamenta i rapporti intercorrenti con il committente e tra le imprese associate fino all’estinzione dei rapporti giuridici.   Il fallimento della capogruppo ...

Leggi dopo