Bussola

Associazioni e società sportive dilettantistiche

Sommario

Il CONI | Vincoli statutari per il riconoscimento delle società e associazioni sportive dilettantistiche | Il Registro Nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche | Aspetti fiscali | Agevolazioni a carattere generale | Il regime forfettario per gli enti non commerciali | Agevolazioni a carattere speciale per le associazioni e gli enti associativi | Regime forfettario per le associazioni sportive e per gli enti associativi | Agevolazioni a carattere “esclusivo”, che rilevano le disposizioni in materia destinate alle associazioni che hanno ad oggetto lo sport dilettantistico | Mancato adempimento degli obblighi di cui alla legge n. 398/1991 e la Circolare n. 9/2013 | Trasformazione di associazione sportiva dilettantistica non riconosciuta in società sportiva di capitali dilettantistica | Violazione delle norme sull’obbligo di tracciabilità dei pagamenti e versamenti delle ASD alla luce della Risoluzione n. 45/2015/E | Riferimenti |

 

Scheda in fase di aggiornamento autorale di prossima pubblicazione     Il Coni è un ente di diritto pubblico disciplinato dalla legge 31 gennaio 1992, n. 138; tale ente ha la funzione di coordinamento, di indirizzo e controllo sull'intero movimento sportivo agonistico. I suoi compiti sono i seguenti: deliberare sulla costituzione di nuove federazioni sportive nazionali; controllare le federazioni esistenti; approvare gli statuti delle federazioni; concedere il riconoscimento alle società sportive, agli enti di promozione sportiva e alle associazioni benemerite. Oltre al Coni sono disciplinate: le federazioni sportive che sono organi del coni e godono di un'autonomia nei confronti del coni, sono libere di determinare le norme tecniche amministrative del loro funzionamento e le linee di sviluppo della disciplina sportiva che rappresenta. Esse sono costituite dalle società sportive che praticano lo sport da esse controllate. Le federazioni sportive controllano le società sportive solo dal punto di vista disciplinare tecnico senza alcun potere circa la loro situazione patrimoniale ed economica; gli enti di promozione sportiva sono organismi sportivi che hanno prevalente finalità sociale e culturale con compiti di formazione, promozione della pratica sportiva con particolare riguar...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Le Bussole correlate >